Ammessa la data dell’ultimo giorno del mese nella fattura differita

Interpello articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n.212 dove viene ammessa la data dell’ultimo giorno del mese nella fattura differita.

" a fronte di più cessioni effettuate nel mese di settembre 2019, accompagnate dai relativi DDT (in ipotesi datati 10, 20 e 28 del mese), nel campo “data documento”, a seconda dei casi, può essere indicato: a) un giorno qualsiasi tra il 28 settembre ed il 15 ottobre 2019 qualora la data di predisposizione sia contestuale a quella di invio allo SdI (“data emissione”); b) la data di almeno una delle operazioni e, come chiarito nella circolare n. 14/E del 17 giugno 2019, preferibilmente «la data dell’ultima operazione» (nell’esempio formulato, 28 settembre 2019). Come ipotizzato dall’istante è comunque possibile indicare convenzionalmente la data di fine mese (30 settembre 2019), rappresentativa del momento di esigibilità dell’imposta, fermo restando che la fattura potrà essere inviata allo SdI entro il 15 ottobre 2019. "

Clicca qui per scaricare la Risposta n. 389_2019

Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Contattaci per avere ulteriori informazioni

  • Instagram
  • Facebook Social Icon
  • LinkedIn Icona sociale
  • YouTube Social  Icon

Copyright ©2020 ePrenotazioni | Echo S.r.l. - Via Papa Giovanni XXIII,11 - Dalmine (BG) - Italy | P.iva 03146500164     Privacy Policy